Salvate le Zucche da Halloween!!!

Ciao a tutti!!!
Eccomi qui a breve distanza dall’ultimo post per tener fede ad una promessa fatta ad un amico Blogger!
Tempo fa sbirciando su WordPress mi son imbattuto sul Blog di Chef V. (se vi va fate un salto sul suo blog cliccando qui ), e commentando una sua ricetta a base di zucca gli dissi che avrei presto fatto un post riguardante questa fantastica verdura autunnale!
Quale miglior momento allora se non quello del periodo di Halloween?

Qual’è la cosa piu spaventosa di questo periodo? Facile! Il terribile spreco di Zucche!!! Quindi mi son sentito in dovere di salvarne una, fra le migliaia che ogni anno vengono sprecate in addobbi più o meno necessari, e usarla per creare un bel contorno per la cena!
Veramente Easy!!

Ingredienti:

  • Una zucca di media grandezza
  • olio
  • sale
  • pepe
  • 1/2 limone

Il procedimento è molto semplice.

Tagliate la zucca a meta, svuotatela e tagliatela in spicchi uguali fra loro (più grossi saranno più tempo ci vorrà )-
Ungete benissimo gli spicchi con un po di olio d’oliva e subito dopo sale e pepe.

Infornate in forno caldo a 190 gradi per circa 20/25 minuti (tutto dipenderà dallo spessore e dalla temperatura reale del vostro forno).
Se volete essere sicuri usate vista e tatto per capire quando saranno pronti, io adoro quando sia la buccia che le punte iniziano a bruciarsi…

Servite calda o fredda a vostro piacimento….ma proprio il secondo prima di metterla in tavola spruzzateci sopra il succo di mezzo limone, questo passaggio darà la nota acida a questo fantastico contorno!!

Piccolo consiglio:
Di solito aggiungo una nota croccante a questo piatto usando i semi della zucca, puliti dalla polpa e fatti saltare in padella fino ad abbrustolirsi.
E’ un procedimento particolare che non a tutti piace…ma ne vale la pena provarlo!
Buon Appetito !
Stay Heavy and Hungry!!!!!

Leave a Reply

2 commenti su “Salvate le Zucche da Halloween!!!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: